Bisceglie, giovedì 19 ottobre 2017
HOME PAGE
MAPPA SITO
CONTATTI
MAILING LIST
CITTA E INFORMAZIONE
SCHEDA CITTA'
STORIA DI BISCEGLIE
INSEDIAMENTI PREISTORICI
INSEDIAMENTI STORICI
I TRE SANTI DI BISCEGLIE
TRASPORTI E VIABILITA'
APPUNTAMENTI A BISCEGLIE
BISCEGLIE INFORMA
MARE E SPIAGGE
CONFCOMMERCIO NUOVO!
ATTIVITA' COMMERCIALI
GASTRONOMIA
TURISMO E ITINERARI
RAGGIUNGERE BISCEGLIE
DORMIRE E MANGIARE
INFO MUSEI
SCHEDE TURISTICHE
I DOLMEN
I PALAZZI STORICI
LE GROTTE
LE CHIESE
I CASALI
IL PORTO
MARE E SPIAGGE
FOLKLORE
GALLERIA MULTIMEDIALE
GALLERIA FOTOGRAFICA
PANORAMI 360°
WEB TELEVISION
COMMUNITY DI BISCEGLIE
LA VOCE DEL CITTADINO
CARTOLINE ELETTRONICHE
SFONDI PER DESKTOP
ANNUNCI COMPRO - VENDO
SHOPPING E VETRINE
VETRINE COMMERCIALI
TUTTE LE VETRINE ONLINE
LA TUA AZIENDA
 
home > turismo e itinerari > schede turistiche > Chiesa di Sant' Adoeno
""
SCHEDE TURISTICHE: LE CHIESE, I CASALI, I DOLMEN E I PALAZZI STORICI
COSA, COME E QUANDO VISITARE IL PATRIMONIO STORICO CULTURALE DI BISCEGLIE
chiese
PERIODO STORICO:
XI secolo
ORARI DI APERTURA:
Orari Ss. Messe
COSTO INGRESSO:
Gratuito
INDIRIZZO:
Largo Sant'Adoeno
MAPPA:
ESPLORA LA MAPPA
GALLERIA FOTOGRAFICA
VERSIONE STAMPABILE
Chiesa di Sant' Adoeno

Conteso da sempre con la Cattedrale il ruolo di chiesa più antica ed importante di Bisceglie, fu fondata nel 1074 in collaborazione con i normanni e con i casalini di Cirignano, Pacciano e Zappino, che ne ebbero la concessione quando si trasferirono entro le mura.

La chiesa venne dedicata a San Adoeno protettore dei normanni, in modo da accattivarsi la loro protezione, nonché alla Madonna del Soccorso e a San Giovanni Evangelista un tempo venerati nei casali.

I casalini dovettero aiutare nella costruzione, apportando arredi sacri ed un cospicua somma di denaro da versare nelle casse del vescovo.




In cambio ebbero la concessione della chiesa, simbolo di prestigio in paese, e il privilegio di poter battezzare ogni giorno(allora si poteva battezzare solo in cattedrale e solo a pasqua).
In poche parole mantennero quella autonomia di gente casalina.

San Adoeno presenta una facciata a cuspide con timpano mozzato coronato da un aquila.
Nel centro della facciata è presente un rosone contornato da quattro leoni e dalla statua di San Adoeno.



Costruita in pietra scura locale in origine aveva tre porte, una centrale e due laterali oggi murate, il portale molto semplice in stile romanico pugliese, è arricchito da una cornice il motivo della quale è un susseguirsi di maschere che generano altre maschere, come un continuo morire e rinascere.

Accanto al portale sulla destra, si trova la tomba di un certo Bartolomeo, presumibilmente di origini normanne come testimoniano alcuni simboli scolpiti sulla tomba nonché una epigrafe latina con caratteri longobardi.

Bartolomeo doveva essere un normanno integrato che non ripartì con il suo popolo e che essendo molto ricco, contribuì alla costruzione della chiesa.

L’interno della chiesa a tre navate venne completamente rimaneggiato nel XVII secolo.

Ia volta un tempo ricoperta da tre grandi quadri raffiguranti S.Adoeno, la Madonna del Soccorso e San Giovanni Evangelista venne rifatta a crociera.
Tra le opere artistiche all’interno della chiesa, merita una menzione particolare il fonte battesimale.



Di pietra, datato intorno all’anno 1000 presenta degli altorilievi raffiguranti Cristo ed i quattro evangelisti, presenta una forma a calice poggiante su una base quadrangolare con spigoli smussati.

CAMBIA SCHEDA:
INFORMAZIONI CORRELATE:
LA SCHEDA DELLA CITTA': INFORMAZIONI GEOGRAFICHE E STORICHE - LO STEMMA DELLA CITTA'
Vai a:
ACCOGLIENZA TURISTICA A BISCEGLIE
Vai a:
GALLERIA MULTIMEDIALE DI BISCEGLIE
Vai a:
IL PORTO DI BISCEGLIE
Vai a:
IL MARE E LE SPIAGGE
Vai a: