Bisceglie, martedì 16 gennaio 2018
HOME PAGE
MAPPA SITO
CONTATTI
MAILING LIST
CITTA E INFORMAZIONE
SCHEDA CITTA'
STORIA DI BISCEGLIE
INSEDIAMENTI PREISTORICI
INSEDIAMENTI STORICI
I TRE SANTI DI BISCEGLIE
TRASPORTI E VIABILITA'
APPUNTAMENTI A BISCEGLIE
BISCEGLIE INFORMA
MARE E SPIAGGE
CONFCOMMERCIO NUOVO!
ATTIVITA' COMMERCIALI
GASTRONOMIA
TURISMO E ITINERARI
RAGGIUNGERE BISCEGLIE
DORMIRE E MANGIARE
INFO MUSEI
SCHEDE TURISTICHE
I DOLMEN
I PALAZZI STORICI
LE GROTTE
LE CHIESE
I CASALI
IL PORTO
MARE E SPIAGGE
FOLKLORE
GALLERIA MULTIMEDIALE
GALLERIA FOTOGRAFICA
PANORAMI 360°
WEB TELEVISION
COMMUNITY DI BISCEGLIE
LA VOCE DEL CITTADINO
CARTOLINE ELETTRONICHE
SFONDI PER DESKTOP
ANNUNCI COMPRO - VENDO
SHOPPING E VETRINE
VETRINE COMMERCIALI
TUTTE LE VETRINE ONLINE
LA TUA AZIENDA
 
""
BISCEGLIE INFORMA
SPAZIO ALL'INFORMAZIONE DI SERVIZIO, TURISTICA E CULTURALE A BISCEGLIE
07/04/2005
"Dalla macro alla microcrimimalità: il reclutamento giovanile"

Il Presidente Francesco Occhiogrosso al Convegno sulle mafie
Venerdi 8 aprile presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie
STAMPA ARTICOLO
COMMENTA SUL FORUM
SPEDISCI ARTICOLO

Venerdi 8 aprile presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie il Presidente Francesco Occhiogrosso parlerà sul tema “Dalla macro alla microcrimimalità: il reclutamento giovanile”; la manifestazione si tiene in occasione del ventennale della morte del dott. Sergio Cosmai, direttore del carcere di Cosenza barbaramente trucidato da sicari della criminalità, ed è organizzata dal Liceo scientifico “L. da Vinci” con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Bisceglie

Il progetto di Educazione alla Legalità dal titolo "LEGALITÀ E CRIMINALITÀ. Le radici, la storia, gli strumenti di lotta" è stato proposto per far fronte ad una carenza della cultura della legalità sempre più evidente nella nostra società e per colmare le gravi lacune dei giovani relativamente alla conoscenza dei fenomeni mafiosi e dei protagonisti che hanno combattuto la criminalità organizzata in Italia.  Il progetto è dedicato alla memoria del concittadino biscegliese SERGIO COSMAI, la cui figura fatica a "vivere" nella memoria collettiva della sua città e mai citato nel triste quanto illustre elenco delle vittime della mafia.

A Cosenza egli ripristinò il rispetto della legalità in una casa circondariale dove vigevano prepotere ed impunità per i malavitosi locali: si ricordi l'opposizione alla concessione di facili permessi a detenuti non ancora recuperati alla vita civile, il trasferimento ottenuto per diversi capi mafiosi che continuavano dal carcere a tessere le fila della loro organizzazione per i loro affari illeciti. Il dr. Cosmai era inoltre un innovatore, voleva offrire anche a chi si era posto al di fuori della comunità civile la possibilità concreta di riscattarsi: era alla testa di un movimento riformatore che poneva il carcere come luogo che rispetta la dignità dei detenuti e li affranca dal controllo del potere criminale, offrendo loro reali opportunità cambiamento. Tutto questo fu all’origine dell’agguato di stampo mafioso perpetrato alle 14,15 del 12 marzo 2005.

Sergio Cosmai nella sua attività professionale e come cittadino profondeva tutto il suo impegno civile nella difesa della cultura della legalità. Il Senso dello Stato può rivelarsi un'espressione retorica se non è innervata dal quotidiano rispetto delle leggi e delle regole democratiche, che tutelano anche quelle persone che si sono poste fuori dal consesso civile. Il dott. Cosmai credeva in quell'impegno, ha rischiato molto ed è rimasto solo come tanti colleghi, politici, sindacalisti, rappresentanti delle forze dell'ordine, imprenditori e cittadini. Ecco perché è importante creare un tessuto comunitario, innervato da una forte carica di partecipazione, solidarietà, responsabilità. Solo cosi i difensori della Stato di Diritto potranno compiere il loro dovere con maggiore serenità il loro lavoro senza temere ogni giorno di diventare martiri ed eroi.
Diceva Bertolt Brecht che è fortunato il popolo che non ha bisogno né di Santi né di Eroi. Il progetto è stato realizzato dai proff. Silvana Afrune, Franco Papagni e Raffaele Tatulli.

NOTIZA PRESENTE SU: bisceglie- FONTE: redazione bisceglie.net
ALTRI ARTICOLI SU BISCEGLIE.NET DA TUTTI I CANALI TEMATICI
Bisceglie.net: in arrivo il nuovo portale
bisceglie | 07/04/2005
A breve una nuova veste grafica e nuovi contenuti
Nichi Vendola nuovo Governatore di Puglia
bisceglie | 05/04/2005
I dati della prefettura confermano: vince con il 49.9% dei voti
Bonsai Aid Aids la raccolta fondi dell'Anlaids
bisceglie | 22/03/2005
Il 25, 26 e 27 marzo 2005
WWF: "Pedalando nel Blu dei rifiuti"
bisceglie | 22/03/2005
Un comunicato del "Gruppo Attivo" di Bisceglie
Agenda eventi Pasqua e settimana Santa a Bisceglie
bisceglie | 22/03/2005
Programma sino al 27 marzo 2005
Sabato il Ministro Gasparri in Puglia
bisceglie | 11/03/2005
Alle ore 19.00 a Barletta con Sergio Silvestris
Importante successo del “Dolmen Team Culinary”
bisceglie | 02/03/2005
La squadra biscegliese conquista una nuova medaglia d'oro
Progetto "educazione alla legalità"
bisceglie | 26/02/2005
Primo incontro il 28 febbraio 2005
“Il Manifesto Tarocco prima di tutto”
bisceglie | 26/02/2005
Sergio Silvestris lancia un bizzarro concorso sulla propaganda elettorale
Bando di gara per lavori pubblici in scadenza
bisceglie.net | 21/02/2005
Tre scadenze per i prossimi giorni
SEGNALAZIONI BISCEGLIE INFORMA :
VIA MAIL A: PRESS@BISCEGLIE.NET
VIA FAX AL NUMERO 0883.491616
INFORMAZIONI CORRELATE:
AGENDA APPUNTAMENTI E MANIFESTAZIONI A BISCEGLIE